Commenti dal Web sulla prova scritta di Matematica

Commenti dal Web sulla prova scritta di Matematica

Sul portale degli studenti  Skuola.net  l’avventura  dell’esame di Stato 2016  ha  avuto inizio  all’insegna della <<leggerezza>,  con  gli indovinelli  di una sorridente   Stefania Giannini,  intervistata in videochat dai redattori del sito. La prima prova, se fosse un colore sarebbe  ……. Verde. La seconda prova….. Bianco!

scarica il PDF

2 comments

  1. La seconda prova 2016 ha presentato una novità rispetto alla difficoltà dei quesiti: quesiti più semplici sul programma del quarto anno, che quindi diventano difficili, oppure quesiti sulle competenze che sembravano rivolti solo ai più bravi. Divertente l’impostazione del secondo problema e anche valida culturalmente: a che serve saper calcolare integrali se non se comprende almeno il significato grafico? Il vero problema è che non sappiamo a che tipo di prova preparare gli alunni. Cosa vuol dire esattamente niente tecnicismi? Ci vorrebbe un sillabus con l’indicazione precisa di cosa siano per esempio integrali semplici .Cosi anche per i limiti. Integrali per sostituzione per esempio :sembra che debbano conoscere il metodo e non la casistica, gli esercizi sono quasi sempre situazioni in cui l’integrale non si calcola ma si lavora con le proprietà. Se queste cose fossero esplicitate potremmo indirizzare meglio il lavoro in una direzione non facile ma sicuramente interessante.

  2. Niente tecnicismi? Esagerato! Occorre cercare di “presentare la matematica libera tanto da esagerazioni tecniche quanto da un repulsivo dogmatismo”. La citazione è nella prefazione alla prima edizione del libro (più che noto) di Courant e Robbins: un consiglio didattico largamento condiviso dal 1941(almeno!).

Lascia un commento

Caricando...