Tag: Giacomo Leopardi

Per una rinnovata lettura dell’idillio L’infinito del Conte Giacomo Leopardi

“Felicità da me provata nel tempo del comporre,  il miglior tempo ch’io abbia passato in mia vita,  e nel quale mi contenterei di durare fin ch’io vivo”  Giacomo Leopardi Premessa Nella sterminata bibliografia leopardiana L’infinito è stato sottoposto ad analisi del testo ipertrofiche, tali da inficiare il rapporto diretto fra autore e lettore: le metodologie …

Continue reading

Invalsi, giornalismo, immagine della scuola

quadro sezione corpo

“In fine, mi comincia a stomacare il superbo disprezzo che qui si profila di  ogni bello e di ogni letteratura […] In ogni modo, il privare gli uomini del dilettevole negli studi, mi pare che sia un vero malefizio al genere umano” [Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degli Italiani] Si impone …

Continue reading

Leopardi e le dimensioni dell’Infinito

Rileggere Leopardi: l’Infinito nei suoi termini scientifici e nelle sue implicazioni psicologiche e culturali. Da: Le Dimesioni dell’Infinito, a cura di Umberto Eco, Claudio Chiuderi e Fernando Caruso, Mondadori Editore, 1989. Leopardi  a Parigi di Umberto Eco: «La riflessione sull’infinito ha occupato la mente dell’umanità per secoli [….] ma è indubbio che l’infinito s’instaura, non …

Continue reading

Giacomo Leopardi, le scienze, la matematica e ….l’infinito.

Nelle scuole il bicentenario dell’Infinito riaccende le luci sull’eroe dello studio. «Che c’entra Leopardi con la matematica? E’ immediato e naturale chiederselo perché Leopardi è filosofo e filologo, prosatore e poeta. Un poeta superbo e soprattutto il poeta di tutti coloro che sentono, in particolare dunque dei giovani. Tra i giovani è quello che sui …

Continue reading

Caricando...