Dalle proporzioni alla duplicazione

HomeDidattica

Dalle proporzioni alla duplicazione

Dalle proporzioni alla duplicazione Un modo sintetico di chiarire il perché Diocle abbia utilizzato la cissoide per risolvere il problema della dupli

Dalle proporzioni alla duplicazione

Un modo sintetico di chiarire il perché Diocle abbia utilizzato la cissoide per risolvere il problema della duplicazione del cubo è dovuto a  A. Agostini ed è contenuto nel vol. 2°, parte prima della ENCICLOPEDIA DELLE MATEMATICHE ELEMENTARI E COMPLEMENTI, HOEPLI MILANO.

Il passo è il seguente:

«Il problema di Geometria solida della duplicazione  del cubo fu ridotto da Ippocrate da Chio all’altro di Geometria piana della ricerca  di due segmenti x, y medi proporzionali tra due segmenti assegnati a, b.

Infatti dalle due equazioni:

 

 mediante eliminazione, si ricava l’equazione:

 che, per b = 2a, diventa appunto

 

.(….…) la cissoide di Diocle ( II sec. a. C.), di equazione:

risolve il problema in questione, poiché, indicando con Y l’ordinata del punto del cerchio corrispondente al punto di coordinate x, y della cissoide risulta

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0