HomeMathesis

Periodico di Matematiche 1/2004

L'indice del Periodico di Matematiche 1/2004: Maria Patrizia Peola Le nuove proposte per l'insegnamento della matematica "dalla individualizzazion

L’indice del Periodico di Matematiche 1/2004:

Maria Patrizia Peola

Le nuove proposte per l’insegnamento della matematica “dalla individualizzazione alla personalizzazione: quali opportunità nell’insegnamento della matematica nella scuola primaria” Sunto: si tratta di una riflessione sull’innovazione didattica e organizzativa e sul contributo della matematica nella formazione del pensiero dalle esperienze concrete all’astrazione. Umberto Lucia, Fondamenti matematici nella stabilità termodinamica: le teorie di Gibbs e Carathéodory.
Sunto: Si analizzano i fondamenti matematici della stabilità termodinamica, comparando le teorie di Carathéodory e Gibbs. Si pone in evidenza la loro formulazione complementare.

Carmen Carano, Una spirale logaritmica aurea

Sunto: In questo lavoro si dimostra una semplice proprietà dei triangoli rettangoli e con essa si costruisce un esempio di spirale logaritmica aurea. La proprietà e l’esempio sono inseriti in un breve  exursus storico sulle spirali archimedee e logaritmiche.

Walter Mantovani, Luigi Togliani, Sui gruppi di trasformazioni

Sunto: In questo articolo, prendendo le mosse dal programma di Erlangen, cercheremo di soffermarci soprattutto su quelle trasformazioni geometriche che normalmente non vengono trattate nell’insegnamento nella scuola secondaria, come le omografie o le trasformazioni quadratiche. L’approccio sarà preferibilmente di tipo
analitico e orientato all’insegnamento nella scuola secondaria.

Celia Di Foggia, Tonia Olivello, Raffaele Prosperi, Alessandra Rotunno, Una presentazione didattica delle geometrie non euclidee.

Sunto: si affronta il problema dell’insegnamento delle Geometrie non Euclidee nel triennio della scuola media superiore;  si propone un percorso che si sviluppa a partire da un approccio di tipo assiomatico, proseguendo con uno studio comparativo delle geometrie, euclidea, assoluta, iperbolica ed ellittica, e con la presentazione
del modello di Poincaré per la dimostrazione della non contraddittorietà della geometria iperbolica e di alcune sue
proprietà.

Gaetano M. Briganti, Misura della massa gravitazionale e inerziale di un corpo campione

Sunto: E’ proposta una verifica sperimentale, con materiale povero, dell’uguaglianza tra i valori numerici delle misure relative alla massa inerziale e gravitazionale di un corpo campione. Il lavoro di laboratorio è offerto come una lezione reale svolta ai propri allievi e, quindi, come una sintesi tra storia, teoria e lezione di laboratorio con qualche ripetizione che però è utile e doverosa durante una normale lezione di Fisica. Dalla conclusione poi si può
introdurre un discorso qualitativo sulla visione einsteiniana della gravità.

Concettina Gaccetta, I fondamenti della Matematica

Sunto. La scoperta delle geometrie non euclidee ha dimostrato la possibilità di formulare più teorie ugualmente coerenti, riferite agli stessi enti matematici. Di conseguenza si rese necessario ripensare il ruolo della verità e della coerenza nell’intera conoscenza matematica. Seguendo due percorsi differenti, Church e Turing hanno dimostrato che solo le teorie matematiche più elementari sono decidibili.

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0