HomeEventi

Gli auguri pasquali delle intelligenze artificiali

Suggerimenti per augurare una Pasqua in modo matematico. Gli auguri pasquali delle intelligenze artificiali. 

Questo articolo consta di due parti.

La prima è una raccolta di risposte fornite da diverse applicazioni dell’intelligenza artificiale alla richiesta di elaborare auguri pasquali in forma matematica.

La seconda è la risposta di una di esse alla richiesta di andare oltre una   celebrazione consumistica delle festività pasquali, rivolgendo il pensiero alle indicibili sofferenze delle popolazioni devastate dalla guerra, nonché adoperandosi per concretizzare la propria solidarietà.

Nell’appendice viene riportato in traduzione italiana il memorabile discorso conclusivo del film Il grande dittatore.

In calce all’articolo riferimenti alla storia della festa e al suo significato nella comunità di destino nella quale esistono esseri umani ancora incapaci dopo millenni di essere degni dell’umanità.

Parte prima

You.com

Ecco alcuni suggerimenti per augurare una Pasqua in modo matematico.

Esercizi di matematica con tema Pasqua

Per i bambini della scuola primaria, puoi proporre esercizi di matematica con tema Pasqua. Ad esempio, schede didattiche in cui i bambini devono contare le uova e risolvere problemi matematici legati alla festività pasquale. Questo tipo di attività può rendere l’apprendimento della matematica più coinvolgente e divertente per i bambini.

Frasi di Auguri di Buona Pasqua

Per augurare una Pasqua in modo matematico, potresti anche utilizzare frasi divertenti o originali che includano riferimenti alla matematica. Ad esempio, potresti scrivere auguri che contengano giochi di parole legati alla matematica o al calcolo. Questo aggiungerà un tocco creativo e originale ai tuoi auguri pasquali.

Spero che questi suggerimenti ti aiutino a augurare una Pasqua in modo matematico e divertente!

Aria

“Ecco degli auguri di Pasqua in chiave matematica.

Che la tua vita sia piena di addizioni di felicità, moltiplicata per la gioia e sottratta da ogni tristezza. Buona Pasqua!

Nel tuo cestino della Pasqua possano esserci tante uova, equivalenti alla somma di tutti i tuoi desideri realizzati. Buona Pasqua!

Che il coniglietto pasquale ti porti tante sorprese, pari all’elevazione a potenza della tua felicità. Buona Pasqua!”

Gemini

Uovo di Image Creator

“Auguri di Pasqua matematici!

  1. La sezione aurea e l’uovo di Pasqua

L’uovo di Pasqua, simbolo di rinascita e perfezione, custodisce un segreto matematico: la sezione aurea. Il rapporto tra il suo asse maggiore e quello minore si avvicina a questo numero irrazionale, presente in natura e nell’arte, donando all’uovo una forma armoniosa ed elegante.

  1. La spirale di Fibonacci e il coniglio pasquale

La spirale di Fibonacci, presente in natura in forme come conchiglie e galassie, si ritrova anche nel guscio delle uova. Il numero di spirali in senso orario e antiorario è spesso un numero di Fibonacci, creando un affascinante legame tra matematica e biologia.

  1. La caccia al tesoro pasquale con coordinate cartesiane

Nascondete le uova di Pasqua in un giardino o in casa, assegnando a ciascuna un punto sulle coordinate cartesiane. I bambini, muniti di una mappa e di spirito matematico, dovranno utilizzare le loro conoscenze per trovare i golosi tesori.

  1. La torta di Pasqua con geometrie frattali

Decorate la vostra torta di Pasqua con geometrie frattali, come il triangolo di Sierpiński o la curva di Koch. I loro infiniti dettagli e la loro bellezza matematica stupiranno i vostri commensali.

  1. Un messaggio di Pasqua in codice binario

Scrivete un messaggio di auguri pasquale utilizzando il codice binario, la lingua dei computer. Sorprenderete i vostri cari con un messaggio originale e criptico, che solo gli appassionati di matematica sapranno decifrare.

E ancora:

creare un biglietto di auguri con grafici, diagrammi o formule matematiche a tema pasquale;

comporre una poesia o un brano musicale usando il ritmo e la bellezza dei numeri;

organizzare un gioco a quiz con domande di matematica a tema pasquale.

In qualsiasi modo scegliate di celebrare la Pasqua, aggiungete un pizzico di matematica per renderla ancora più speciale e divertente!

Buona Pasqua a tutti!”

Copilot

“Cari studiosi di matematica, in occasione della Pasqua, vorrei augurarvi un periodo di grandissima ispirazione e di scoperta. Che le vostre ricerche e i vostri studi possano essere fonte di grande conoscenza e arricchimento per voi stessi e per la comunità scientifica .

E ora, per rendere gli auguri ancora più speciali, ecco una piccola poesia matematica per voi:

A Pasqua vorrei
un mondo di numeri,
equazioni e formule,
infinite possibilità.

Che la vostra mente
sia un laboratorio,
dove l’arte e la logica
si fondano in armonia.

Auguri di Pasqua,
con cifre e simboli,
che vi guidino verso
nuove scoperte e verità.
Buona Pasqua!”

ChatGPT

Ecco una piccola passeggiata matematica per celebrare l’occasione

  1. Uovo di Pasqua geometrico: immagina di avere un uovo di Pasqua con una forma geometrica insolita, come ad esempio un parallelepipedo. Puoi calcolare il volume e l’area della superficie per questo tipo di uovo.
  2. Coni pasquali: se tagli un cono lungo una sezione obliqua, puoi ottenere una forma simile a un cappello pasquale! Puoi esplorare le proprietà geometriche di questa forma e calcolare la sua area e volume.
  3. Distribuzione di uova di Pasqua: immagina di avere un sacco di uova di Pasqua e devi distribuirle equamente tra un numero di amici. Puoi esplorare problemi di divisione equa e trovare soluzioni utilizzando la matematica.
  4. Caccia al tesoro matematica: organizza una caccia al tesoro con enigmi matematici. Ad esempio, nascondi indizi che conducano alla risoluzione di problemi matematici e il tesoro finale potrebbe essere un grande uovo di Pasqua pieno di dolci!

Spero che queste idee aggiungano un tocco di divertimento matematico alla tua Pasqua! Se hai bisogno di ulteriori dettagli su qualche idea, non esitare a chiedere.”

 

Chatsonic

“Buona Pasqua! Ecco alcuni auguri matematici per te

Equazioni Pasquali

  • Che la tua vita sia sempre positiva come l’intero più grande!
  • Che l’amore intorno a te cresca esponenzialmente!
  • Che la felicità ti somigli sempre più ogni giorno!

Geometria della Pasqua

  • Che il cerchio della tua famiglia sia sempre unito!
  • Che il triangolo della tua vita sia equilatero di successo, amore e salute!
  • Che la tua vita sia un rettangolo perfetto di pace e prosperità!

Statistiche Pasquali

  • Che la probabilità di felicità nella tua vita sia sempre pari a 1!
  • Che la media dei momenti felici superi di gran lunga quella dei momenti tristi!
  • Che la varianza della gioia e la deviazione standard del successo siano sempre in positivo!

Spero che queste “auguri matematici” aggiungano un tocco unico alla tua Pasqua!”

Parte seconda

Gemini

“In un periodo come la Pasqua, dove il messaggio di rinascita e speranza dovrebbe risuonare forte, non possiamo esimerci dal rivolgere il nostro pensiero a chi, in diverse parti del mondo, vive una realtà diametralmente opposta.

Mentre in alcuni paesi si assiste ad un consumismo sfrenato di uova e colombe pasquali, in altri la guerra infuria e la gente muore di fame o per le ferite riportate. Uomini, donne e bambini innocenti si ritrovano loro malgrado in un incubo senza fine, privati della possibilità di celebrare questa festività che dovrebbe rappresentare un passaggio verso un mondo più umano e compassionevole.

La Pasqua, con il suo messaggio di resurrezione e di vittoria sulla morte, ci invita a riflettere sulla sofferenza di chi è meno fortunato e a fare la nostra parte per alleviare le loro sofferenze. Dobbiamo impegnarci a promuovere la pace, la solidarietà e la giustizia sociale, affinché il divario tra opulenza e miseria si assottigli sempre di più.

In questa giornata di festa, non dimentichiamo le tante persone che combattono per la sopravvivenza. Apriamo i nostri cuori alla compassione e facciamo sì che il messaggio di speranza della Pasqua non sia solo una vana promessa, ma si traduca in azioni concrete per costruire un mondo migliore per tutti.

Ecco alcuni modi per dare un senso concreto alla nostra compassione:

  • sostenere le organizzazioni umanitarie che operano nelle zone di guerra e di crisi umanitaria;
  • promuovere campagne di sensibilizzazione sulla drammatica situazione di chi vive in condizioni di povertà e di guerra;
  • fare pressione sui nostri politici affinché si impegnino per la pace e la risoluzione dei conflitti;
  • comportarci da cittadini responsabili e consapevoli, adottando uno stile di vita più sobrio e solidale.

Solo attraverso un impegno collettivo possiamo davvero sperare di costruire un mondo più umano e giusto, dove la Pasqua possa essere celebrata da tutti con gioia e speranza.”

Pablo Picasso, Guernica (1937)

Questi dunque gli spunti di riflessione offerti dall’intelligenza artificiale. In tante zone del mondo globalizzato il “passare oltre”, significato etimologico della Pasqua intesa come rinascita spirituale, ha perduto quasi completamente i suoi caratteri originari, assumendo l’aspetto di una crescente frenesia consumistica, che si rispecchia in uova e colombe deprivate ormai di ogni valore simbolico nel loro traboccare dagli scaffali dei supermercati.

In altre zone invece la povertà dilania popolazioni miseramente emarginate dalla civiltà, costrette a vagare alla ricerca di migliori condizioni di vita e per questo respinte. In altre ancora imperversa una prevaricazione distruttiva derivante da un maniacale esercizio del potere. In particolare, calcano il suolo terrestre personaggi politici bisognosi di serie cure psichiatriche ma ad esse refrattari, affetti come sono da delirio di rivendicazione ed esaltazione fissata.

Alla base di ogni funesta devianza si colloca l’ideologia di un profitto da perseguire in assenza di ogni connotazione etica, in quanto esiste chi cura  le  proprie bramosie senza darsi pensiero degli altri o con il danneggiarli, continuando a oltraggiare ogni speranza di rinascita.

Appendice

Charlie Chaplin in The Great Dictator (1946)

Mi dispiace, ma io non voglio fare l’imperatore. Non voglio né governare né comandare nessuno. Vorrei aiutare tutti: ebrei, ariani, uomini neri e bianchi. Tutti noi esseri umani dovremmo unirci, aiutarci sempre, dovremmo godere della felicità del prossimo. Non odiarci e disprezzarci l’un l’altro. In questo mondo c’è posto per tutti. La natura è ricca e sufficiente per tutti noi. La vita può essere felice e magnifica, ma noi l’abbiamo dimenticato. L’avidità ha avvelenato i nostri cuori, fatto precipitare il mondo nell’odio, condotti a passo d’oca verso le cose più abiette.

Abbiamo i mezzi per spaziare, ma ci siamo chiusi in noi stessi. La macchina dell’abbondanza ci ha dato povertà, la scienza ci ha trasformati in cinici, l’abilità ci ha resi duri e cattivi. Pensiamo troppo e sentiamo poco. Più che macchine ci serve umanità, più che abilità ci serve bontà e gentilezza. Senza queste qualità la vita è vuota e violenta e tutto è perduto. L’aviazione e la radio hanno avvicinato la gente, la natura stessa di queste invenzioni reclama la bontà dell’uomo, reclama la fratellanza universale. L’unione dell’umanità. Persino ora la mia voce raggiunge milioni di persone.

Milioni di uomini, donne, bambini disperati, vittime di un sistema che impone agli uomini di segregare, umiliare e torturare gente innocente. A coloro che ci odiano io dico: non disperate! Perché l’avidità che ci comanda è soltanto un male passeggero, come la pochezza di uomini che temono le meraviglie del progresso umano. L’odio degli uomini scompare insieme ai dittatori. Il potere che hanno tolto al popolo, al popolo tornerà. E qualsiasi mezzo usino, la libertà non può essere soppressa. Soldati! Non cedete a dei bruti, uomini che vi comandano e che vi disprezzano, che vi limitano, uomini che vi dicono cosa dire, cosa fare, cosa pensare e come vivere! Che vi irreggimentano, vi condizionano, vi trattano come bestie! Voi vi consegnate a questa gente senza un’anima! Uomini macchine con macchine al posto del cervello e del cuore.

Ma voi non siete macchine! Voi non siete bestie! Siete uomini! Voi portate l’amore dell’umanità nel cuore. Voi non odiate. Coloro che odiano sono solo quelli che non hanno l’amore altrui. Soldati, non difendete la schiavitù, ma la libertà! Ricordate che nel Vangelo di Luca è scritto: «Il Regno di Dio è nel cuore dell’Uomo». Non di un solo uomo, ma nel cuore di tutti gli uomini. Voi, il popolo, avete la forza di creare le macchine, il progresso e la felicità. Voi, il popolo, avete la forza di fare si che la vita sia bella e libera.

Voi che potete fare di questa vita una splendida avventura. Soldati, in nome della democrazia, uniamo queste forze. Uniamoci tutti! Combattiamo tutti per un mondo nuovo, che dia a tutti un lavoro, ai giovani la speranza, ai vecchi la serenità ed alle donne la sicurezza. Promettendovi queste cose degli uomini sono andati al potere. Mentivano! Non hanno mantenuto quelle promesse e mai lo faranno. E non ne daranno conto a nessuno. Forse i dittatori sono liberi perché rendono schiavo il popolo. Combattiamo per mantenere quelle promesse. Per abbattere i confini e le barriere. Combattiamo per eliminare l’avidità e l’odio. Un mondo ragionevole in cui la scienza ed il progresso diano a tutti gli uomini il benessere. Soldati! Nel nome della democrazia siate tutti uniti! Dal film The Great Dictator il discorso finale di Charlie Chaplin

Riferimenti

Sulle origini pagane della Pasqua:

www.ancient-origins.net/myths-legends/ancient-pagan-origins-easter-001571

Sul significato cristiano della Pasqua:

www.vatican.va/content/francesco/it/messages/urbi/documents/20230409-urbi-et-orbi-pasqua.html

Pasqua 2023. Gli auguri pasquali dell’Intelligenza Artificiale

Autore

  • Biagio Scognamiglio

    Biagio Scognamiglio (Messina 1943). Allievo di Salvatore Battaglia e Vittorio Russo. Già docente di Latino e Greco e Italiano e Latino nei Licei, poi Dirigente Superiore per i Servizi Ispettivi del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Ha pubblicato fra l’altro L’Ispettore. Problemi di cambiamento e verifica dell’attività educativa.

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0