HomeDocenti

La scomparsa del matematico Alessandro Figà Talamanca

Morto a Roma il 27 novembre scorso Alessandro Figà Talamanca,  tra i più illustri analisti italiani, professore emerito presso l’Università Sapienza di Roma.

Alessandro Figà Talamanca (1938-2023)

Alessandro Figà Talamanca non è stato solo un grande matematico che ha, come scrivono i quotidiani di questi giorni, rappresentato la matematica italiana nel mondo. Egli si è occupato a lungo anche degli aspetti politico-organizzativi della ricerca matematica in Italia e del sistema universitario in generale.

Matmedia lo scorso anno ne ha ricordato l’impegno sul tema del reclutamento e della formazione dei docenti della scuola secondaria.

«Quale è la strada che deve percorrere un giovane brillante, laureato con ottimi voti, per accedere alla professione di insegnante, nell’ipotesi, che si verifica spesso, che abbia una vera e propria vocazione per questo mestiere»?

È con questa domanda, tuttora attualissima, che inizia un articolo di Alessandro Figà Talamanca, pubblicato nel Periodico di Matematiche del 2009. Ed è una storia interessante raccontata da un matematico illustre che l’ha vissuta con grande impegno e che vale la pena di rileggere e di ricordare.

Figà Talamanca spiegò perché fosse diventato così difficile accedere alla professione di docente e quali fossero le responsabilità dell’Università rispetto ad un sistema di formazione e di reclutamento degli insegnanti della scuola secondaria che ancor oggi è tormentato da scelte fatte, poi annullate, poi riprese e senza alcuna garanzia di qualità.

Ecco l’articolo

Autore

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0