HomeDidattica

Prima il limite o la derivata?

Limitate catene deduttive nei problemi di Analisi. Prima il limite o la derivata?

La lettera di Nicola Melone, che ha avviato il dibattito sulle Limitate catene deduttive, si concludeva con l’interrogativo: «Sarebbe possibile introdurre un laboratorio di Matematica, accanto alle lezioni tradizionali, nel quale lavorare con le LCD in ogni teoria matematica e non solo in Geometria?».

Proviamo, pertanto, a spostare il discorso nel campo dell’Analisi, prendendo spunto, anche in questo caso, da alcuni quesiti assegnati alla maturità scientifica,  traguardo finale dei percorsi didattici e luogo in cui lo studente è chiamato a lavorare al di fuori di un tracciato condizionato dal ”contratto didattico” con il proprio insegnante, organizzando in modo autonomo le proprie conoscenze.

Cominciamo col  prendere in esame il  quesito 8 della sessione ordinaria  degli esami di Stato PNI 2013 .

Quesito 8- PNI 2013 .

Riportando in modo esplicito i passaggi, si può verificare che non si cade, comunque, in alcun circolo vizioso

Limiti e derivate (1)

 

Autore

  • Adriana Lanza

    Laureata in matematica, all'Università “La Sapienza” di Roma  . Vincitrice di concorso a cattedra per la classe matematica e fisica, ha  insegnato a Roma nel liceo scientifico  “Cavour” e ha collaborato con la S.S.I.S del Lazio in qualità di insegnante accogliente per i tirocinanti. In pensione dal 2009, ha partecipato al progetto del MIUR “La prova scritta di Matematica degli esami di Stato nei Licei Scientifici: contenuti e valutazione”  . Collabora alle attività di formazione della Mathesis.

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0