HomeEnciclopedia Matematica

Storia breve della Trigonometria

La Trigonometria, terzo dei capitoli canonici, giusto a metà del percorso di questa breve storia della matematica.

Claudio Tolomeo, miniatura del XV sec.

Se l’Algebra ha in Diofanto la figura più accreditata di padre fondatore, la Trigonometria questo ruolo sembra assegnarlo a Ipparco di Nicea vissuto tra il 190 e il 120 a.C.n.. La storia breve della Trigonometria che propongo muove i suoi passi a partire da questo grande amante del cielo e dei moti del Sole e della Luna.

Da Ipparco, bastano pochi passi per portarsi ad incontrare Menelao.  E quindi, Claudio Tolomeo, l’autore dell’Almagesto. Lo scrigno delle antiche grandi verità e del teorema di Tolomeo: sia ABCD un qualsiasi quadrilatero convesso inscrivibile in un cerchio. Allora: AB⋅CD + BC⋅AD=AC⋅BD.

Verità geometrica che si tramuta in basilari formule trignometriche.

Eppoi i matematici indiani, in particolare Aryabhata, e gli arabi – segnatamente Albatenio, al-Ḵwārizmī, Abu’l-Wafa, Nasir Eddin –.

Attraverso l’onda lunga del periodo dell’Umanesimo e delle traduzioni delle grandi opere  si giunge a Johann Müller, più noto come Regiomontano e a quella che è la valle dell’Eden della trigonometria: il Cinquecento. Ecco allora Johannes Werner che ricavò le formule che oggi portano il suo nome e quelle di prostaferesi, Georg Joachim von Lauchen, soprannominato Rhaeticus.

E ancora Bartholomäus Pitiscus e il geniale François Viète.

Presenti nel veloce viaggio anche il danese Thomas Fincke, al quale si deve l’introduzione del termine “tangente”, e l’inglese Edmund Gunter, nella cui opera si ritrovano i termini “coseno” e “cotangente”. A lui si devono anche le prime tavole logaritmo-trigonometriche a sette cifre decimali.

E infine il nostro Bonaventura Cavalieri protagonista di una prima sistemazione della trigonometria.

Storia breve della Trigonometria: il pdf

Autore

  • Laureato in matematica presso l'Università di Messina. Ha insegnato matematica e fisica nei licei. Dal 1985 Dirigente superiore per i servizi ispettivi del MPI è stato responsabile della Struttura Tecnica Esami di Stato per il settore matematico e fisico. Ha tenuto corsi all'università e conferenze in numerosi convegni. È autore di saggi e libri di testo.

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0